Gala per i primi 25 anni della Cooperativa Gestor

Il gruppo d’acquisto ringrazia i quasi 500 soci, i fornitori e i collaboratori di tre regioni

La Cooperativa Gestor ha festeggiato i suoi 25 anni di attività con un evento di gala rivoto a tutti gli associati e ai fornitori. All’iniziativa, organizzata presso il Centro congressi di Riva del Garda, hanno preso parte oltre 500 persone provenienti da tre diverse regioni, assieme alle autorità locali e al neoeletto presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti. La cooperativa, nata nel 1998 su iniziativa di 14 imprenditori trentini, vanta oggi 467 strutture associate tra Trentino, Veneto e Valle d’Aosta, per un fatturato stimato che, per il 2023, si stima supererà i 60 milioni di euro.

Moresco: “Gestor è dei soci. In qualsiasi momento la struttura è in grado di rispondere alle esigenze degli associati”.
Fugatti: “Realtà importante all’interno del sistema economico, del sistema turistico, del sistema produttivo del Trentino”.
Pangrazzi: “La storia di Gestor è caratterizzata dal coraggio di creare un’azienda e di portarla al successo”.

RIVA DEL GARDA – Nella splendida cornice del Riva del Garda Fiere e Congressi, la cooperativa Gestor ha celebrato i suoi primi 25 anni di attività con i quasi cinquecento associati, i fornitori e i collaboratori che, nel corso di un quarto di secolo, hanno reso il gruppo d’acquisto uno dei principali attori del nord Italia nel settore alberghiero e della ristorazione. L’evento, tenutosi il 7 novembre, ha visto il coinvolgimento di alcune delle eccellenze locali di mondi diversi, tra cui quello sportivo, quale segnale di forte radicamento della cooperativa con il territorio.

Fondata nel 1998 da una felice intuizione di quattordici soci fondatori, imprenditori affermati nel mondo alberghiero e della ristorazione trentina, la cooperativa è cresciuta nel tempo fino a diventare un vero e proprio punto di riferimento del settore, arrivando ad affermarsi anche in altre regioni italiane, come la Valle d’Aosta e il Veneto. Dal nucleo fondatore, la cui attività era localizzata principalmente nel capoluogo e nei dintorni di Trento, in poco più di dieci anni la cooperativa è riuscita ad associare una novantina di strutture in tutta la provincia, superando in breve tempo i 4 milioni di fatturato. Nel 2008, sotto la direzione di Nives Tisi, Gestor contava circa 200 imprese associate, un giro d’affari di 20 milioni di euro di fatturato e un ampliamento significativo dei territori serviti, raggiungendo tutti gli angoli del Trentino, oltre a parte del Bellunese e del Trevigiano.

Nel 2016, la cooperativa si è trasferita nella nuova sede di proprietà, in via Kufstein a Trento, avviando anche una proficua presenza nelle più importanti fiere di settore. Due anni più tardi, associava 370 strutture, sfiorando i 40 milioni di fatturato. Nel giro di cinque anni, è stata impressa una significativa accelerazione delle attività di servizio dedicate, che non è stata rallentata nemmeno dalla pandemia. Il traguardo dei 50 milioni di fatturato è stato raggiunto nel 2022, con 432 associati e l’ampliamento dei territori serviti al Garda veneto. Quello in corso si preannuncia invece come un anno da record, con 467 associati, oltre duecento fornitori e un fatturato stimato di oltre 60 milioni di euro.

Durante l’evento di Gala sono stati premiati dai campioni Melania Corradini (vincitrice di una medaglia paralimpica e di quattro medaglie mondiali) e Francesco Moser (il ciclista italiano con il maggior numero di successi), e dai dirigenti sportivi Riccardo Micheletto (Trentino Volley) e Luigi Longhi (Aquila Basket Trento), i titolari delle strutture associate alla cooperativa fin dalla fondazione. Hanno ricevuto la medaglia d’oro per i 25 anni di associazione Fabio Dalpalù (ristorante Due Mori), Francesco Antoniolli (Ristorante Al Vò), Marcello Manna (Ristorante da Silvio), Elio Guetti (Hotel Vela), Giorgio Sembenotti (Hotel Everest), Sandro Sartori (Hotel Sartori’s), Walter Botto (Bar Pasi) e Danilo Moresco (Ristorante da Pino).

“Venticinque anni fa ci siamo ritrovati in un piccolo gruppo di colleghi e, intorno ad un tavolo, abbiamo pensato di unire i nostri acquisti. Inizialmente non potevamo permetterci di pagare nessuno, e avevamo un direttore part-time, Filippo Ghezzer, che ha creduto nel progetto. In questi anni, grazie alle tante persone che ci hanno creduto, siamo arrivati a costruire una grande realtà. Negli ultimi anni la crescita è stata significativa, allargandoci anche fuori provincia. Questi risultati li abbiamo ottenuti grazie ai nostri 465 soci: senza di loro non avremmo questi numeri. Vi assicuro che, rispetto a 25 anni fa, abbiamo una relazione con i soci davvero importante. Come ho avuto modo di dire in assemblea, ribadisco anche ora che Gestor è dei soci. In qualsiasi momento la struttura è in grado di rispondere alle esigenze degli associati”, ha affermato durante l’evento il presidente della cooperativa Gestor, Danilo Moresco.

“Giustamente si festeggiano questi 25 anni di attività, che sono un traguardo importante, soprattutto se si pensa che questa realtà nasce da un piccolo gruppo di 14 persone e oggi si veleggia verso le 500 unità. Una realtà importante all’interno del sistema economico, del sistema turistico, del sistema produttivo del Trentino. In un momento in cui la realtà della ristorazione e alberghiere nell’economia trentina sono sempre più importanti. Sappiamo quanto sia importante il turismo. La cresciuta dell’ultimo anno di Gestor ha aperto a nuove opportunità fuori provincia e dimostra come quella che inizialmente è stata una scommessa possa definirsi oggi una vittoria”, ha detto durante i suo saluto il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, a poche ore dalla proclamazione ufficiale degli eletti.

“Non nascondo la mia emozione e il mio orgoglio di essere direttore in questo quarto di secolo. La storia di Gestor è caratterizzata dal coraggio di creare un’azienda e di portarla al successo. Il grande progetto di Gestor credo sia la continua sfida contro sé stessa. Il segreto è consolidare e migliorare, e questo interessa e coinvolge tutti noi, perché il gruppo d’acquisto è un progetto in continua evoluzione. Abbiamo grandi professionalità imprenditoriali e manageriali al nostro interno”, ha affermato il direttore di Gestor, Gianni Pangrazzi.

Prossimi Eventi

Nessun evento